Basta sconcezze RAI in fascia protetta per i minori!

405 Signatures
Target Name Target Organization
Comitato per l’applicazione del Codice di autoregolamentazione media e minori
- Un licantropo coperto di sangue viene abbattuto dalla polizia mentre sta cibandosi di un uomo. - A un gruppo di donne incinte, in una palestra, si rompono le acque, a tutte contemporaneamente, e partoriscono con l'aiuto dei Vigili del Fuoco, non senza la precisazione che una di loro stava conducendo una «gestazione per altri». - Una operatrice del 911 lesbica, a letto, in atteggiamento morboso con la propria “moglie”, salvo tradirla in seguito con un’amante ex carcerata. - Una coppia di uomini, palesemente omosessuali, uno dei quali si contorce dal dolore finché un operatore del 911 non gli estrae dall'ano, lentamente e ostentatamente, un lungo verme solitario. Si è visto tutto                       - sulla tv di Stato pagata dai cittadini italiani                       - in fascia protetta per i minori Era l’episodio Luna piena del serial statunitense 9-1-1 trasmesso il 7 gennaio, su RAI2, alle 19,40, orario, questo, tipicamente familiare della cena, seguito da un numero enorme di telespettatori in attesa del notiziario e soprattutto specificamente tutelato a vantaggio dei più piccoli. Luisa Santolini, già presidente del Forum delle Famiglie, e Carlo Giovanardi, già Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega alle politiche familiari, hanno immediatamente presentato, l’8 gennaio, un esposto formale al Comitato per l’applicazione del Codice di autoregolamentazione media e minori per contrasto assoluto di scene e dialoghi con le disposizioni del Codice. Santolini e Giovanardi chiedono che il Comitato, accertate le violazioni al Codice di autoregolamentazione, applichi le sanzioni previste per la messa in onda, sulla televisione di Stato, in fascia protetta per i minorenni, di situazioni, immagini e dialoghi assolutamente incompatibili con le finalità di tutela dei minori stessi. Il Comitato si riunirà il 10 febbraio per esaminare l'esposto e assumere le iniziative di propria competenza. È importante ora che il Comitato riceva adesioni e sostegni all’esposto presentato dalla Santolini e da Giovanardi. Le adesioni debbono arrivare al Comitato assolutamente entro l'8 febbraio.

The Petition

Basta sconcezze RAI in fascia protetta per i minori!

Al Comitato per l’applicazione del Codice di autoregolamentazione media e minori:

la trasmissione, su RAI2, il 7 gennaio 2022, alle 19,40, cioè in fascia protetta per i minori, dell’episodio Luna piena del serial statunitense 9-1-1 è, per scene e dialoghi contenuti in quell’episodio, in contrasto assoluto con le disposizioni del Codice.

  • Un licantropo coperto di sangue viene abbattuto dalla polizia mentre sta cibandosi di un uomo.
  • A un gruppo di donne incinte, in una palestra, si rompono le acque, a tutte contemporaneamente, e partoriscono con l’aiuto dei Vigili del Fuoco, non senza la precisazione che una di loro stava conducendo una «gestazione per altri».
  • Una operatrice del 911 lesbica a letto, in atteggiamento morboso con la propria “moglie”, salvo tradirla in seguito con un’amante ex carcerata.
  • Una coppia di uomini, palesemente omosessuali, uno dei quali si contorce dal dolore finché un operatore del 911 non gli estrae dall’ano, lentamente e ostentatamente, un lungo verme solitario.

Nulla di tutto questo è compatibile con le finalità di tutela dei minori.

Sono esterrefatto che la televisione di Stato, pagata dai cittadini italiani attraverso il canone obbligatorio, possa farsi complice, fiancheggiatrice e strumento di queste sconcezze

Sostengo, quindi, l’esposto formale presentato l’8 gennaio al Comitato per l’applicazione del Codice di autoregolamentazione media e minori da Luisa Santolini, già presidente del Forum delle Famiglie, e Carlo Giovanardi, già Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega alle politiche familiari per domandare che detto Comitato, accertate le violazioni al Codice di autoregolamentazione, applichi le sanzioni previste per la messa in onda, sulla televisione di Stato, in fascia protetta per i minorenni, di situazioni, immagini e dialoghi simili.

La mancanza di intervento specifico e preciso di riparazione da parte del Comitato non potrà che essere considerato dai cittadini italiani che pagano il canone RAI come avallo di una abuso grave, che pregiudica la credibilità del Comitato stesso.

Sign this Petition

Comments